Conto Termico 2.0

Il nuovo Conto Termico, o “Conto Termico 2.0”, entrato in vigore il 31 maggio 2016, semplificato rispetto alla versione precedente, è un incentivo stabile, ovvero senza scadenza, usufruibile da privati e amministrazioni pubbliche per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l’incremento dell’efficienza energetica.

Il Conto termico è un meccanismo di incentivazione, istituito con il DM 28/12/12 (il cosiddetto decreto “Conto Termico”), che ha lo scopo di promuovere interventi di piccole dimensioni tesi a migliorare l’efficienza energetica degli edifici già esistenti e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. In particolare, l’incentivazione degli interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili trae origine dall’art. 28 del DM 3 marzo 2011 n. 28 con le modalità attuative definite dal DM 28/12/12.

Le pompe di calore ad aria, acqua e geotermiche Climaveneta che rispondano ai requisiti minimi di COP indicati nel Decreto, essendo tecnologie rinnovabili in grado di fornire energia termica per la climatizzazione invernale degli edifici, sono ammesse all’incentivazione del nuovo Conto Termico.

In dettaglio, i requisiti minimi per le unità in pompa di calore, sono riportati nella seguente tabella:

UnitàCOP (*)SORGENTEIMPIANTO
Aria-acqua < 35 kW4,1AE 7°C30/35°C
Aria-acqua > 35 kW3,8AE 7°C30/35°C
Acqua-acqua5,1H20 IN 10°C30/35°C
Geotermiche4,3H20 IN 0°C30/35°C

(*) Per unità dotate di inverter il COP minimo può essere ridotto del 5%

Scopri gli importi complessivi dell’incentivo per ogni singola unità Climaveneta:

Nelle tabelle della brochure allegata sono indicati gli importi complessivi dell’incentivo per ogni singola unità Climaveneta, in funzione della zona climatica di installazione. L’erogazione dell’incentivo – che non è una detrazione fiscale, ma un vero e proprio contributo – è suddivisa in due anni per unità di potenza nominale inferiore ai 35 kW e in cinque anni per unità di potenza dai 35 ai 2000 kW. Se l’importo dell’incentivo è inferiore ai 5.000 euro, l’erogazione avverrà in un’unica rata.

I colori degli importi degli incentivi, indicati nelle tabelle, evidenziano la durata dell’incentivo stesso:

UNICA SOLUZIONE
2 ANNI
5 ANNI

L’incentivo non potrà, in nessun, caso superare il 65% delle spese totali sostenute per la sostituzione dell’unità. Nelle spese totali sostenute, oltre al costo della macchina, sono comprese le spese di montaggio e smontaggio, le opere murarie e idrauliche, eventuali sistemi di contabilizzazione, le spese per le reti di distribuzione, trattamento acqua, dispositivi di controllo e regolazione, nonché di sistemi di emissione.

Nelle tabelle sono riportati i modelli e le taglie di macchine che rispettano pienamente i requisiti minimi richiesti, secondo la selezione di ELCA (EN14511).

Guida al Conto Termico – Climaveneta

Incentivi fiscali

Guida al Conto Termico – Climaveneta

Guida al Conto Termico - Assoclima

Incentivi fiscali

Guida al Conto Termico - Assoclima

Documentazione unità < 35kW

Incentivi fiscali

Documentazione unità < 35kW

Documentazione unità > 35kW

Incentivi fiscali

Documentazione unità > 35kW



Captcha errato