Tecnologie Unità INTEGRA per sistemi a 4 tubi

Le unità polivalenti sono la risposta più evoluta per sistemi a 4 tubi

Unità per sistemi a 4 tubi con smaltimento ad aria e ad acqua, con compressori scroll, vite e vite inverter, da 33 a 1125 kW. Massimo comfort, produzione contemporanea di caldo e freddo, imbattibile efficienza energetica ed impiantistica, i vantaggi delle unità polivalenti INTEGRA all'interno di un impianto 4 tubi sono innumerevoli.

Massima efficienza energetica

L’approccio costruttivo che caratterizza le unità polivalenti è studiato per massimizzare il loro effetto utile. La massima efficienza del sistema viene raggiunta con carichi contemporanei, quando tutta l’energia prodotta viene utilizzata per assicurare la richiesta termica e frigorifera dell’intero sistema. Negli edifici moderni, caratterizzati da carichi termici opposti contemporanei, le unità INTEGRA sono la soluzione più efficiente e più green rispetto a qualsiasi altro sistema.

Autoadattabilità e contemporaneità dei carichi

Grazie all’evoluta logica di controllo di cui sono dotate, le unità polivalenti sono in grado di far fronte sempre alle richieste di climatizzazione dell’edificio, anche e soprattutto nel caso di contemporaneità dei carichi. La produzione contemporanea di freddo e caldo viene autonomamente gestita dall’unità in base alle reali necessità.

Semplificazione impiantistica

L’adozione di un’unità che provvede autonomamente alla produzione di caldo e freddo, permette di superare l’abbinamento di più risorse termofrigorifere. Ne consegue una notevole semplificazione dell’impianto: si riducono gli spazi tecnici, si semplifica la circuitazione idronica, si dimezza l’impegno di manutenzione delle macchine e si rende molto più razionale il controllo delle stesse.

Riduzione delle operazioni in cantiere

La semplificazione dell'impianto si traduce in una significativa riduzione delle operazioni da prevedere in cantiere. Non sono più necessarie infatti le operazioni di allacciamento alla rete gas, installazione e messa in opera di caldaie ausiliarie e di gestione degli spazi da destinare ai gruppi termici convenzionali. Ne deriva un notevole risparmio di tempi, costi e degli oneri a carico del cliente.
In tutti i casi in cui INTEGRA produce simultaneamente acqua fredda e calda, l'efficienza reale dell'unità è la somma delle prestazioni in caldo e in freddo.
In tutti i casi in cui INTEGRA produce simultaneamente acqua fredda e calda, l'efficienza reale dell'unità è la somma delle prestazioni in caldo e in freddo.
Con unità in grado di produrre contemporaneamente caldo e freddo, misurare l'efficienza attraverso i tradizionali indici EER e COP è limitativo. Per misurare in modo oggettivo la performance in condizione di contemporaneità dei carichi, il brand Climaveneta, pioniere nello sviluppo di questa tecnologia, ha elaborato il TER - total efficiency ratio. Il TER viene calcolato come rapporto tra la somma delle potenze termica e frigorifera erogate e la potenza elettrica assorbita.
Il TER viene calcolato come rapporto tra la somma delle potenze termica e frigorifera erogate e la potenza elettrica assorbita. Il TER raggiunge il suo massimo valore in condizione di completo bilanciamento dei carichi, ed è il modo più efficace per rappresentare la reale efficienza dell'unità.

La tecnologia a variazione continua della velocità mostra i suoi vantaggi in particolare quando applicata alle unità polivalenti.

La tecnologia a variazione continua della velocità mostra i suoi vantaggi in particolare quando applicata alle unità polivalenti. Le nuove unità inverter i-FX-Q2 e i-NX-Q raggiungono efficienze sempre superiori rispetto ad analoghe unità a velocità fissa, con qualsiasi combinazione di carico freddo/caldo, e in qualsiasi stagione.

La presenza di compressori a velocità variabile VSD permette alle unità INTEGRA i-FX-Q2 e i-NX-Q di seguire efficacemente ogni combinazione di carichi termici richiesta dall’impianto, con efficienze TER sempre abbondantemente superiori (fino al 19%) a quelle di un’unità con compressori a velocità fissa.

Efficienza imbattibile ai carichi parziali

In una tradizionale applicazione comfort, un impianto lavora alla massima potenza solamente per un numero limitato di ore all’anno, mentre per la maggior parte del tempo opera in condizioni di parzializzazione. È in questa situazione che l'efficienza raggiunta dalle unità con tecnologia inverter si distacca rispetto a quella di tradizionali unità a velocità fissa: SCOP fino a +20% SEER fino a +32% I requisiti minimi di efficienza stabiliti dal regolamento europeo ErP 2009/125/EC sono centrati anche nell'obiettivo TIER 2021.

Minime emissioni sonore, massimo comfort acustico

La capacità delle unità inverter di variare continuamente la velocità di rotazione dei compressori consente di ottenere emissioni sonore tanto più ridotte quanto più spinta è la parzializzazione. Per la maggior parte dell’anno le unità saranno quindi caratterizzate da potenze più basse rispetto ad analoghe unità con compressori a velocità fissa, garantendo sempre il massimo comfort acustico. I livelli sonori possono essere ulteriormente ridotti grazie a versioni dedicate e una vasta gamma di accessori a disposizione.

Assenza di correnti di spunto

La tecnologia inverter comporta una fase di avviamento con bassissime correnti di spunto, inferiori a qualunque altra modalità (avviamento diretto, stella/triangolo, part winding o soft start). L'assenza di bruschi picchi di corrente e variazioni nella coppia di spunto, oltre a eliminare possibili disturbi alla rete elettrica di potenza, riduce a zero lo stress sulla componentistica elettrica e migliora l'affifidabilità del sistema. I convertitori di frequenza selezionati per le unità INTEGRA sono caratterizzati da valori di Displacement Power Factor compreso tra 0.97 e 0.99, il risultante Fattore di Potenza dell'unità in condizioni di esercizio nominali è sempre superiore a quello di analoga unità senza tecnologia inverter: viene quindi ridotta la necessità di installare dispositivi per il rifasamento dei carichi.

Flessibilità nella selezione

Le unità inverter a marchio Climaveneta, grazie a particolari soluzioni tecniche e a logiche di controllo proprietarie appositamente sviluppate, possono essere selezionate anche a velocità diverse da quella nominale. Qualunque sia l'esigenza da soddisfare, massima efficienza di esercizio, riduzione dell'investimento iniziale, futuro incremento di potenza dell'impianto, è sempre possibile individuare tra diverse selezioni possibili l'unità più adatta.

un modulo integrato per la produzione indipendente di acqua ad altissima temperatura (fino a 78°C). Da 70 a 279 kW

+2P è l’innovativa soluzione per la produzione di acqua ad altissima temperatura (fino a 78°C). Progettato come un modulo completamente integrato, +2P è installato all’interno dell’unità di appoggio e garantisce efficienze senza compromessi.

La pompa di calore polivalente con il modulo +2P integrato è quindi in grado di soddisfare contemporaneamente ed indipendentemente 3 fabbisogni termici diversi a 3 differenti temperature, senza limitazioni in termini di flessibilità operativa.

Grazie a +2P, non saranno più necessarie altre fonti integrative per la produzione di acqua ad altissima temperatura.

La soluzione INTEGRA +2P è ideale in tutti i casi in cui vi sia la necessità di soddisfare contemporaneamente e indipendentemente 3 carichi termici (acqua fredda, calda e caldissima)


INTEGRA

Brochure commerciale

INTEGRA